Tragico lutto nello sport, è appena morta la neo campionessa olimpionica

Loading...

Il mondo del ciclismo piange la scomparsa della neozelandese Olivia Podmore. La 24enne, che ha rappresentato la Nuova Zelanda nel ciclismo su pista ai Giochi Olimpici di Rio 2016, è stata trovata morta per motivi ancora sconosciuti, anche se poche ore prima che la sua morte fosse confermata. #FOTO A FINE ARTICOLO

Aveva pubblicato un messaggio enigmatico sui suoi social network dopo essere rimasta fuori dalla squadra per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Una storia che è diventata di dominio pubblico sia nel paese oceanico che in tutta la comunità sportiva in poche ore.

Loading...

La morte è stata confermata dalla sua famiglia, con il fratello Mitchell Podmore che su Facebook ha scritto: “Riposa in pace con la mia splendida sorella e amata figlia di Phil Podmore. Sarai nei nostri cuori per sempre”.

Nel messaggio pubblicato la ciclista ha parlato degli alti e bassi che ha subito nel mondo dello sport: “Lo sport è uno sfogo incredibile per molte persone.

Una lotta molto gratificante. La sensazione quando si vince non è paragonabile a nessun’altra, ma le sensazioni quando si perde, quando non si è scelti o qualificati, quando si è infortunati, quando si non rispettare le aspettative della società come avere una casa, sposarsi, avere figli perché hai cercato di dare tutto per il tuo sport, anche quelle sensazioni sono diverse”.

Foto: Google

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.