Lascia il figlio di 7 mesi in auto e va al centro commerciale. Morto asfissiato

Loading...

Tragedia in Arizona, Stati Uniti, nel pomeriggio di sabato 7 agosto. In questi giorni la temperatura è salita ovunque, segnando nuovi record. Proprio il grande caldo, 38 gradi all’ombra per l’esattezza, è risultato fatale per un bimbo di 7 mesi che la mamma aveva dimenticato in auto per andare a fare spesa in un centro commerciale. Siamo a Mesa, una cittadina che si trova nella zona orientale di Phoenix.

Qui la donna ha lasciato il figlio sul seggiolino fissato sui sedili posteriori dell’auto e si è assentata per due ore per fare acquisti nel centro commerciale. Non è ancora chiaro se l’abbia fatto intenzionalmente o se l’episodio sia conseguenza di una distrazione. In ogni caso quando è tornata in macchina si è subito accorta che il piccolo era esanime e ha immediatamente chiamato i soccorsi. Erano le 13 e 30 circa. Purtroppo, però, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del bambino per asfissia.

Loading...

I primi ad accorrere dopo l’allarma lanciato dalla donna sono stati i pompieri che hanno prestato i primi soccorsi tentando di rianimare il piccolo di 7 mesi. All’arrivo dei paramedici nel parcheggio del JCPenney al Superstition Springs Center il bambino già non respirava più. Gli operatori sanitari hanno tentato di rianimarlo per diverso tempo, trasportandolo in ospedale. Purtroppo però il bimbo è stato dichiarato morto poco dopo il suo arrivo al pronto soccorso.

bimbo 7 mesi morto asfissia

La polizia locale ha aperto un’indagine e ascoltato diverse testimonianze. Al momento nei confronti della donna non è stato preso alcun provvedimento e sull’intera vicenda c’è il massimo riserbo. Le stesse generalità della mamma del piccolo non sono state rese note.

Kids & Cars, un’associazione che si occupa di sicurezza dei bambini e di animali domestici sui veicoli, ha rivelato che questa è la prima morte per caldo segnalato in Arizona nel 2021. Ad aprile si è era verificato un evento simile, ma in quel caso la piccola di 4 mesi lasciata in auto per diverse ore si era salvata dopo il ricovero in ospedale. La mamma, inizialmente accusata di abusi su minore e negligenza, era stata poi prosciolta di ogni addebito.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.