Tenta di uccidere la figlia appena nata dopo il parto in casa: la drammatica scoperta nel Leccese

Loading...

Una donna di 34 anni arrestata con l’accusa di aver tentato di uccidere la figlia neonata dopo il parto in casa: la cronaca arriva da un Comune della provincia di Lecce e risalirebbe alla mattinata del 23 luglio scorso. La notizia è emersa oggi, a margine del provvedimento scattato a carico della giovane madre che ora risulterebbe indagata per tentato omicidio. La piccola sarebbe stata poi abbandonata nel giardino della stessa abitazione.

Tenta di uccidere la figlia appena nata dopo il parto in casa: la drammatica scoperta nel Leccese

La 34enne avrebbe tentato di uccidere la figlia appena partorita in casa e, non riuscendo nel terribile proposito, l’avrebbe abbandonata in giardino.

Secondo quanto riferito dal quotidiano Il Giorno, sarebbe stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio.

Loading...

Le indagini sono condotte dai carabinieri, e avrebbero portato a una prima ricostruzione di quanto sarebbe accaduto dopo il parto avvenuto in maniera clandestina in una casa del Leccese. La donna avrebbe dato alla luce la bambina nelle prime ore della mattina del 23 luglio scorso e avrebbe poi cercato di toglierle la vita. Un gesto fallito a cui sarebbe seguito l’abbandono della neonata.

Tenta di uccidere la figlia neonata dopo il parto in casa: la ricostruzione

Stando alle informazioni finora trapelate sulla vicenda, ad allertare i soccorsi, con una richiesta di intervento al 118, sarebbe stato il marito della donna.

Giunti sul posto, i sanitari vi avrebbero scoperto la neonata con alcune ferite da arma da taglio. Al personale intervenuto, la 34enne, senza dare giustificazione alla presenza di quei segni, avrebbe dichiarato di non sapere di essere incinta. Una versione che coinciderebbe con quella del marito: l’uomo, riporta ancora Il Giorno, avrebbe riferito di non essersi reso conto della gravidanza in corso.

Secondo quanto emerso, la famiglia sarebbe già nota ai Servizi sociali locali: un’altra bimba, figlia più grande della coppia, sarebbe stata allontanata dal nucleo familiare. Le condizioni della neonata sarebbero attualmente buone, e si troverebbe ancora ricoverata dopo l’arrivo in ospedale in uno stato di severa ipotermia. L’arresto della madre sarebbe scattato su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Lecce. La donna sarebbe ai domiciliari presso una comunità riabilitativa. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.