“Mamma, vado a lavarmi”. Poi il silenzio e quando apre la porta è ormai tardi.La ragazza, di 12 anni appena, era morta nella vasca. Inutile ogni tentativo di salvarle la vita. A ucciderla un gesto banale, un errore che tutti noi facciamo

Loading...

Una studentessa è morta fulminata nella vasca da bagno quando il suo smartphone in carica è caduto nell’acqua. Secondo quanto si legge sul ‘Mail online’ Kseniya P, 12enne russa, è morto all’istante. La madre, sconvolta, ha raccontato alla polizia che sua figlia aveva deciso di farsi il bagno dopo la lezione di basket. Stava ascoltando la musica, quando il suo cellulare si è scaricato.Adv

A quel punto lo ha messo in carica, ma poi il telefono con il cavo attaccato è caduto in acqua. Sua madre, che stava cucinando la cena, preoccupata dal silenzio di Kseniya è andata in bagno e ha trovato la ragazza “già morta con la testa sotto l’acqua”. Il telefono galleggiava nella vasca da bagno. Una storia terribile che riporta alle mente quella di un’altra tragedia capitata lo scorso luglio.

Protagonista anche in questo caso un ragazza. Madison Coe che stava trascorrendo il weekend a casa del padre e Lovingron, in New Messico. Si era svegliata di buon umore e prima di uscire con gli amici aveva deciso di fare un bagno rigenerante.

Loading...

Ma dopo aver messo il telefono in carica ed essere entrata nella vasca ha deciso di riprendere in mano il suo smartphone per vedere gli aggiornamenti social dei suoi amici. Una scossa elettrica le è passata per tutto il corpo e Madison è morta immediatamente rimanendo folgorata. La madre ha commentato così l’accaduto.

“C’erano segni di bruciatura sulla mano. Non posso credere che la mia stella scintillante sia andata via. Era una ragazza molto intelligente, brava, gentile che amava la vita e la scuola. Era dolce con tutti e i suoi amici la adoravano. Adesso spero solo che la sua morte sia da lezione affinché nessun altra famiglia debba sopportare il nostro stesso dolore.

Vogliamo far capire ai ragazzi che è estremamente pericoloso adoperare il proprio cellulare in carica quando si fa il bagno. Dobbiamo insegnare ai nostri figli che il mix acqua ed elettricità è letale”. Casi simili non sono purtroppo così rari e si registrano pressoché ovunque. Risale a meno di un anno fa la notizia proveniente dalla Russia di una quattordicenne morta per aver fatto il bagno con il cellulare in carica. Quando era arrivato il momento di farsi il bagno nella vasca di casa e si era accorta che il telefono era scarico ha cercato in tutti i modi di usarlo comunque attaccando il caricabatterie ad una prolunga.Una mossa fatale.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.