Mentre faceva l’ecografia scoppia a ridere: “Sta facendo una bolla”. Nella stanza cala il silenzio

Loading...

Tammy Gonzales è originaria di Miami, Stati Uniti. Era alla sua 17esima settimana di gravidanza quando i medici scoprono qualcosa di insolito tramite l’ecografia: sembra come se la sua bambina, non ancora nata, soffi una bolla dalla sua bocca. 

La forma simile a una pesca, tuttavia, è indice di un teratoma, un tumore molto raro, composto da tessuti differenti. I medici, data la diagnosi, consigliano dunque alla donna di interrompere la gravidanza; in caso contrario, la probabilità di un aborto spontaneo è molto probabile. C’è tuttavia anche un’altra opzione:

un’operazione endoscopica per rimuovere il tumore, mentre il feto è ancora nella pancia della madre. Un tipo di operazione mai tentata prima. Ma Tammy è disposta a qualsiasi cosa pur di portare alla luce sua figlia. Così, appena due settimane più tardi, i chirurghi si impegnano in un’operazione durante la quale la madre rimarrà cosciente per tutto il tempo:  

Loading...

attraverso un piccolo taglio sullo stomaco, l’equipe medica inserisce una minuscola fotocamera, rimuovendo il tumore della nascitura attraverso un laser. 5 mesi più tardi, la figlia sana di Tammy, di nome Leyna, viene alla luce!

Tammy non potrebbe essere più grata ai chirurghi che hanno eseguito con successo questa operazione sperimentale. Leyna, da allora, è diventata una bambina vivace, inconsapevole di quell’evento così drammatico accaduto prima ancora che lei nascesse. “Sta crescendo meravigliosamente”, ha detto la madre Tammy Gonzales.

“Ha solo una piccola cicatrice sul palato. Ma parla e beve senza difficoltà. Lei è la mia bambina prodigio!”. Ci potrebbe essere un lieto fine più bello per questa storia se non una bambina felice e in buona salute? A parte una piccola cicatrice, Leyna non ha danni o invalidità di sorta. Proprio una storia piena di speranza!

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.