Frosinone, terremoto a Sora di magnitudo 3.4: non si registrano danni

Loading...

Un terremoto di magnitudo 3.4 ha fatto tremare la terra a Sora, comune in provincia di Frosinone, nel Lazio. La scossa è stata registrata dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle ore 18:37: nonostante le svariate telefonate pervenute al centralino dei vigili del fuoco, al momento non sembra che il sisma abbia causato alcun tipo di danno.

Frosinone, terremoto a Sora di magnitudo 3.4: non si registrano danni

Nel tardo pomeriggio di martedì 22 giugno, alle ore 18:37, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha rilevato una scossa di terremoto con magnitudo 3.4 a Sora, comune del frusinate, nel Lazio. L’ipocentro del fenomeno sismico ha avuto una profondità corrispondente a 15,8 chilometri. L’Ingv, inoltre, ha reso noto che, a distanza di soli quindici minuti dal terremoto di Sora, è stato avvertito un altro sisma con medesimo epicentro e magnitudo 2.4.

Loading...

Sulla base delle informazioni sinora raccolte, tuttavia, è stato comunicato che le scosse non hanno provocato alcun tipo di problema a cose e a persone. In relazione alla scala Richter, del resto, un terremoto con magnitudo 3.4 viene descritto come un episodio “molto leggero”, generalmente avvertito dagli abitanti dei luoghi in cui si manifesta ma non incline a generare danni.

Frosinone, terremoto a Sora di magnitudo 3.4: le aree interessate dal sisma

Il terremoto con magnitudo 3.4 ha coinvolto principalmente l’area settentrionale di Sora ed è stato avvertito in tutta la zona tradizionalmente nota come Ciociaria che corrisponde a tutti quei territori del Lazio situati a sud est di Roma e che non possiedono confini geografici ben definiti. In merito al sisma, i cittadini hanno raccontato di aver percepito in modo chiaro la scossa nei luoghi corrispondenti con le città di Sora, Frosinone, Anagni, Arce, Ceccano, Ferentino, Fiuggi e Veroli. L’epicentro è stato individuato in corrispondenza dei territori occupati dai comuni di Sora, Pescosolido e Brocco Stella. Il fenomeno, infine, si è esteso anche nella Marsica, regione di origine storico-geografica situata nell’entroterra abruzzese.

Frosinone, terremoto a Sora di magnitudo 3.4: le telefonate ai vigili del fuoco

L’episodio sismico avvenuto nel pomeriggio di martedì 22 giugno ha generato panico e terrore nei cittadini che hanno avvertito la scossa. In seguito all’episodio che ha fatto tremare la terra in provincia di Frosinone, quindi, i cittadini hanno effettuato numerose telefonate al centralino dei vigili del fuoco di Avezzano, in provincia de L’Aquila, per segnalare l’evento o riportare testimonianze. A questo proposito, i vigili del fuoco hanno spiegato che tutte le chiamate ricevute erano finalizzate esclusivamente a richiedere informazioni alla sala operativa e non riguardavano la segnalazione di eventuali danni.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.