Sparatoria ad Ardea, si è suicidato il 34enne che ha ucciso un anziano e due bimbi. Non rispondeva da tre ore

Loading...

Si è suicidato l’uomo che questa mattina ha sparato e ucciso un anziano di 74 anni e due fratellini di 3 e 8 anni che giocavano in un parco ad Ardea a Roma. Subito dopo aver esploso i colpi si era barricato nella sua casa in via degli Astri, nel consorzio Colle Romito. Si trattava di un giovane abitante della zona, 34 anni, che già in passato aveva infastidito alcuni residenti. Lo riporta La Repubblica.

Loading...

Sul posto ci sono i carabinieri del Gis, i Gruppi di intervento speciale, i militari negoziatori e una squadra dell’Api del comando provinciale di Roma. L’uomo è rimasto barricato per più di tre ore senza dare alcun segno a chi stava cercando di convincerlo a uscire. Intorno alle 15 e 45 i militari hanno fatto irruzione nella villetta e hanno trovato l’uomo morto nella sua camera da letto.

Le vittime dell’aggressione sono state raggiunte da almeno cinque colpi di arma da fuoco mentre erano in un parco pubblico in via degli Astri. I bambini stavano giocando nel parco a poche decine di metri da casa loro quando sono stati colpiti al cuore e alla testa. Nel frattempo nel parco era arrivato in bicicletta anche l’anziano, che è stato a sua volta raggiunto da due proiettili. Il presidente del consorzio Colle Romito, Romano Catino, all’Ansa ha detto: “Ho mandato subito un messaggio nella chat del consorzio per invitare tutti a restare in casa. La famiglia dell’omicida era conosciuta nel quartiere per episodi di molestie e degrado. Più volte sono stati segnalati alle forze dell’ordine”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.