Michele Merlo è ricoverato in gravi condizioni per leucemia fulminante

Loading...

Michele Merlo, cantante conosciuto come Mike Bird dopo la sua partecipazione ad Amici, è ricoverato in gravi condizioni. A confermarlo, dopo le iniziali indiscrezioni, è stata la famiglia dell’artista che, tramite i suoi consulenti, ha comunicato che Michele si trova nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore di Bologna dove è stato sottoposto a intervento chirurgico d’urgenza “a seguito di emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante improvvisa“.

Loading...

Nel suo ultimo post, pubblicato due giorni fa, l’artista aveva fatto preoccupare i sostenitori scrivendo “Vorrei un tramonto ma mi esplode la gola e la testa dal male“.https://www.instagram.com/p/CPnjhjAlSa1/embed/?cr=1&v=13&wp=540&rd=https%3A%2F%2Fwww.notizie.it&rp=%2Fmichele-merlo-sarebbe-ricoverato-in-gravi-condizioni-l-ultimo-post-mi-esplode-la-testa-dal-male%2F%3Futm_source%3Dfacebook_fb01a%26utm_medium%3Dfacebook_fb01a_domenico%26fbclid%3DIwAR2CplHunkWhDTs8QYW8El9BoLKP39U-#%7B%22ci%22%3A0%2C%22os%22%3A5459.29999999702%2C%22ls%22%3A4676.69999999553%2C%22le%22%3A4901%7D

Michele Merlo ricoverato in gravi condizioni

Musicista e cantautore originario di Marostica (Vicenza), Michele ha partecipato all’edizione 2017 di Amici dopo aver provato ad entrare ad X-Factor. La notizia del suo ricovero è iniziata a circolare nella mattinata di sabato 5 giugno e ha trovato conferma nelle parole della madre che, in un gruppo di fan su Facebook, avrebbe scritto a proposito dell’ospedalizzazione del figlio.

Il suo ultimo post è in breve tempo stato invaso da commenti di sostegno tra i quali quello di Federico Rossi dell’ex duo Benji e Fede: “Forza anima libera“.

Lo stesso ha inoltre pubblicato una Instagram story condividendo una canzone di Merlo (“Tutto per me”) e taggando diversi amici: “Tutti per te“. Anche Aka7even (nome d’arte per Luca Marzano), finalista dell’edizione di Amici appena conclusa, ha commentato il post di Mike con “Daje brodi“.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.