Morto Jason Dupasquier, la tragedia scuote il Mugello: ci lascia a soli 19 anni

Loading...

La tragedia è compiuta, la peggiore delle notizie si abbatte sul motomondiale e sul Mugello: Jason Dupasquier, il pilota svizzero di Moto3 rimasto coinvolto in un grave incidente in qualifica sabato, è morto. Aveva 19 anni. Il decesso è avvenuto nella mattinata di oggi, domenica 30 maggio, all’ospedale Careggi di Firenze, dove era stato operato d’urgenza nella notte.

Loading...

La notizia è stata data dall’account ufficiale dalla MotoGp: “Siamo profondamente addolorati dal dovervi dare la notizia della morte di Jason Dupasquier”. E ancora: “Ci mancherai tantissimo, guida in pace”. 

Come detto, nella notte il pilota era stato sottoposto a un intervento di chirurgia toracica per una lesione vascolare. Le sue condizioni erano apparse da subito disperate. Smentita l’operazione al cervello di cui si era parlato nelle ore precedenti. L’aggravamento nella notte, dunque il decesso.

Dupasquier era caduto nel finale della sessione di qualifiche della Moto 3 ed era stato investito prima dalla sua moto poi da altri due piloti, Sasaki e Alcoba. Secondo quanto ricostruito  l’impatto più forte sembrerebbe essere stato quello con Sasaki, che è stato sbalzato in aria dopo l’urto con lo stesso Dupasquier. “Andavo a tutto gas, ho visto che Jason ha frenato di colpo e ho provato ad andare a destra per evitarlo. Non ci sono riuscito, penso di averlo colpito all’altezza delle gambe”, aveva commentato Alcoba, visibilmente sotto-choc.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.