Al campo nomadi il 65% non paga: “Buco da 134mila euro in 5 anni”

Loading...

La maggior parte dei residenti nel campo nomadi di via Chiesa Rossa non paga. A rivelarlo è stato il consigliere comunale della Lega ed europarlamentare, Silvia Sardone, che ha reso noti i dati derivati dalla risposta all’Interrogazione sul tema, presentata al Comune.

Nel 2020, “il 65% dei residenti (28 nuclei su 43) non ha pagato un centesimo per il proprio canone: evasori totali“, denuncia la Sardone. Secondo i dati riferiti dal Comune di Milano, infatti, i nuclei titolari di una piazzola nel campo di Chiesa Rossa sono 43 e, di questi, solo 15 hanno effettuato versamenti parziali lo scorso anno. I 28 rimanenti, invece “restano evasori totali”. Dato che anche chi ha pagato lo ha fatto parzialmente, nessuno nel campo nomadi è in regola con i versamenti. “Ovviamente ciò non mi stupisce- afferma il consigliere leghista-perché a differenza del sindaco e di molti componenti della sua maggioranza che Chiesa Rossa sanno a malapena dove si trova, io qui ci sono stata più volte. I rom, come ricordate, mi hanno detto chiaramente che votano Pd e 5 Stelle perché li aiutano ed è proprio così: non pagano e la sinistra sta zitta”. E si chiede: “Sarebbe successa la stessa cosa se a non pagare fosse stato un inquilino italiano della casa popolare?”.

Loading...

La situazione non sembra migliore guardando agli ultimi 5 anni. Dal 2016 al maggio 2019, infatti, sono state solo 19 le famiglie che hanno effettuato pagamenti costanti, mentre dalla seconda metà del 2019 hanno iniziato a pagare 37 nuclei, ma non tutti in modo completo. Il Comune riferisce che, in quel periodo, solo 8 nuclei hanno versato il canone regolare, 29 in modo parziale, mentre 6 sono risultati evasori totali. “Numeri vergognosi– commenta Silvia Sardone- che confermano quanto diciamo da anni: per i rom a Milano ci sono corsie preferenziali che non dovrebbero esserci e a essere penalizzati, come sempre, sono i milanesi”. Ma le cifre “vergognose” non sono finite. Dal 2016 ad oggi, infatti, la cifra non riscossa dal Comune è pari a 134.034 euro, un buco causato dai pagamenti non effettuati.https://www.facebook.com/plugins/post.php?app_id=222974831102247&channel=https%3A%2F%2Fstaticxx.facebook.com%2Fx%2Fconnect%2Fxd_arbiter%2F%3Fversion%3D46%23cb%3Df29bd53fb5b7e48%26domain%3Dwww.ilgiornale.it%26origin%3Dhttps%253A%252F%252Fwww.ilgiornale.it%252Ff9fa85ab715308%26relation%3Dparent.parent&container_width=563&href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fsilviasardone%2Fposts%2F1821903497910184&locale=it_IT&sdk=joey&show_text=true&width=500

Non è la prima volta che il consigliere della Lega si occupa del campo nomadi a Chiesa Rossa, dove ha svolto alcuni sopralluoghi e parlato con gli abitanti che, in un’occasione, hanno confermato di prendere il reddito di cittadinanza e di non pagare le bollette al Comune. L’insediamento milanese è diventato famoso anche per diversi episodi di delinquenza, dal furto a Lele Mora, fino alle sparatorie tra bande rivali. “A questo punto- conclude la Sardone- mi chiedo: visto il tasso di delinquenza dell’insediamento, sommato al fatto che questi signori nemmeno pagano affitti e utenze, cos’altro aspetta il Comune di Milano a guida Pd per smantellare il campo? Il Comune smetta di farsi prendere in giro dai nomadi”. L’Amministrazione assicura, come scritto nella risposta all’interrogazione, che procederà con il recupero dei crediti.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.