“Italiani di m…, adesso vi picchiamo”. A Pistoia aggressione con aggravante di odio razziale

Loading...

 La Polizia di Pistoia ha identificato e denunciato alla Procura e al Tribunale dei Minori quattro giovani stranieri, uno dei quali minorenne, ritenuti responsabili dell’aggressione ai danni di cinque ragazzi italiani avvenuta nel centro storico di Pistoia.

La richiesta di una sigaretta fa scattare la violenza

Poco prima delle ore 21, nella serata di venerdì scorso, i due gruppi si sono incontrati all’incrocio tra piazza San Francesco e via Buozzi. Gli aggressori hanno avvicinato i giovani italiani con la scusa di chiedere una sigaretta. Al loro rifiuto sono scattate prima le minacce, anche con una bottiglia, e poi l’aggressione vera e propria con calci e pugni. Una delle vittime ha dovuto far ricorso a cure mediche per un labbro rotto, giudicato guaribile con una prognosi di cinque giorni. Un altro è stato rapinato di 5 euro.

Loading...

Pistoia, aggressione e insulti filmati con il cellulare

Durante l’aggressione, ripresa con il telefono cellulare da uno degli autori, sono state rivolte frasi offensive quali: “Voi italiani non valete niente… Italiani di merda… Adesso vi picchiamo, così imparate a dare noia agli stranieri”. Pertanto, oltre alla rapina e alle lesioni personali in concorso, viene contestata agli aggressori anche l’aggravante dell’odio razziale. I responsabili sono stati identificati dalla Squadra Mobile di Pistoia grazie all’individuazione fotografica da parte delle vittime. Il cellulare utilizzato per la ripresa dell’aggressione è stato sequestrato.

Baby-gang di stranieri fenomeno preoccupante

Le violenze di gruppo da parte delle gang di giovani stranieri nei confronti di loro coetanei italiani sono sempre più frequenti, anche in realtà non metropolitane e tradizionalmente piuttosto tranquille come la provincia di Pistoia. Nell’ottobre scorso sempre a Pistoia era stata sgominata una baby gang autrice di numerose rapine ai danni di giovani adolescenti. E a marzo 2020 cinque ragazzini di 17 anni, di cui 4 di nazionalità albanese e uno marocchino, furono fermati e denunciati per l’aggressione a un autista di autobus.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.