Carmagnola, ammazza la moglie e il figlio di 5 anni e si lancia nel vuoto: ancora vivo, piantonato in ospedale

Loading...

Orrore e violenza nella notte. Prima ha ammazzato il figlio di 5 anni e la moglie, dunque ha tentato di uccidersi a sua volta lanciandosi dal balcone. Ma quando sono arrivati i carabinieri lo hanno trovato a terra nel cortile del condominio, ancora vivo.  Adesso l’omicida – che risponde al nome di Alexandro Riccio e ha 39 anni, la stessa età della donna – è ricoverato al Cto di Torino, non è in pericolo di vita. L’uomo è piantonato dai militari in un reparto dell’ospedale. L’orrore di cui si è reso protagonista si è consumato a Carmagnola, nel Torinese, intorno alle tre del mattino, in un condominio in vai Barbaroux.

Loading...

L’allarme arrivato nel cuore della notte è stato dato dai vicini di casa, svegliati dalle urla di una lite. Nella casa del delitto ci sono ancora i carabinieri del nucleo investigativo  del comando provinciale e della compagnia di Moncalieri. Sono alla ricerca dell’arma dell’ennesima strage in famiglia: probabilmente un oggetto contundente con il quale Riccio ha ucciso la moglie Teodora Casasanta e il figlioletto Ludovico.

E ancora, gli inquirenti stanno indagando per ricostruire il quadro nel quale è maturato il duplice omicidio. Per questo oltre ai vicini di casa – testimoni dell’ultima lite – in queste ore stanno sentendo i familiari della coppia e anche i colleghi di lavoro. Per ora non risulta che siano stati trovati biglietti o lettere che spieghino il gesto. Potrebbe insomma essersi trattato di un raptus, di un orrore non premeditato.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.