Torino, Appendino condannata a 1 anno e mezzo per la calca in piazza San Carlo

Loading...

Un anno e mezzo a tutti i 5 imputati Chiara Appendino, Angelo Sanna, Paola Giordana, Maurizio Montagnese e Enrico Bertoletti. E’ questa la sentenza di primo grado letta poco fa nell’aula magna del tribunale di Torino, dal giudice Maria Francesca Abenavoli, per la calca che si scatenò in piazza San Carlo a Torino il 3 giugno 2017. Quella sera durante la proiezione sul maxischermo della finale di Champions League Real Madrid–Juventus ci furono 1.690 feriti e due vittime, Erika Pioletti e Marisa Amato. All’origine del caos, quattro ragazzi, già condannati in via definitiva a oltre dieci anni di carcere, che spruzzarono dello spray urticante per rubare degli effetti personali.

Loading...

La sindaca Chiara Appendino, l’ex questore Angelo Sanna, il dirigente di Turismo Torino cui spettò l’organizzazione dell’evento, Maurizio Montagnese, l’ex capo di gabinetto del Comune, Paolo Giordana, e Enrico Bertoletti, che si occupò di parte della progettazione avevano tutti scelto il rito abbreviato. L’accusa era di disastro, omicidio e lesioni colpose. Sempre per quella serata, altri nove rappresentanti del Comune e delle forze dell’ordine, saranno invece giudicati con rito ordinario. Per Appendino il procuratore Vincenzo Pacileo, aveva chiesto un anno e otto mesi, per Giordana 2 anni, per Montagnese 1 anno e 7 mesi, per Sanna 1 anno e 8 mesi e Bertoletti 3 anni e 6 mesi. Lo scrive Italpress.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.