Andrea Orlando, la rabbia contro Matteo Renzi: “Un errore di pochi che pagheremo tutti”

Loading...

Si fanno sentire i primi malumori. Matteo Renzi ha di fatto aperto la crisi di governo scatenando la rabbia di Andrea Orlando. Durante la conferenza stampa del 13 gennaio, giorno in cui le ministre Teresa Bellanova ed Elena Bonetti si sono ritirate assieme al sottosegretario Ivan Scalfarotto, il deputato del Pd ha inveito su Twitter. Un messaggio conciso, ma chiarissimo: “Un grave errore fatto da pochi che pagheremo tutti”. Sì perché con il mancato appoggio di Italia Viva all’esecutivo guidato da Giuseppe Conte, la maggioranza viene meno. Un fatto, questo, che potrebbe costringere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a chiedere una verifica in Parlamento.

Loading...

Ipotesi che aprirebbe agli scenari più disparati. Tutti però peggiori di quelli auspicati da Pd, M5s e dallo stesso premier. In caso di mancata maggioranza il capo dello Stato potrebbe chiedere la formazione di un nuovo governo (non è scontato sia con l’attuale maggioranza), ma potrebbe – ipotesi abbastanza remota vista l’emergenza in corso – indire anche le elezioni. Tutti immaginari che terrorizzano dem e grillini.https://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=libero_official&dnt=false&embedId=twitter-widget-0&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1349413119924334594&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.liberoquotidiano.it%2Fnews%2Fpolitica%2F25858589%2Fandrea-orlando-matteo-renzi-grave-errore-pagheremo-tutti.html&siteScreenName=libero_official&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550px

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.