Putin firma legge contro censura social: Twitter sarà bloccato se discrimina cittadini russi

Loading...

“Il presidente Putin ha firmato una legge che consente di bloccare i social come Twitter, Facebook e YouTube, se giudicati colpevoli di censura o discriminazione. Il testo prevede la possibilità di bloccare ma anche imporre sanzioni”. A riportarlo sul suo profilo Twitter l’utente Augustus, la bocca della verità.https://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=stopcensura2020&dnt=true&embedId=twitter-widget-0&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1348022092105609217&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fstopcensura.online%2Fputin-firma-legge-contro-censura-social-twitter-sara-bloccato-se-discrimina-cittadini-russi%2F&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550px

Loading...

Tra le nuove norme introdotte ce n’è anche una che consente allo Stato di vietare le reti di social media che censurano i media statali russi. Una sorta di rappresaglia online alle piattaforme di contenuti che negli ultimi anni hanno integrato i termini di utilizzo a norme anti-fake news che hanno colpito anche personaggi di primo piano della politica internazionale, a partire dal presidente statunitense Donald Trump. Un disegno di legge che criminalizza la diffusione della diffamazione online è invece rivolto ai canali più popolari dell’app di messaggistica Telegram, a cui molti russi accedono per leggere notizie e guardare video inaccessibili altrove. A scriverlo il sito web Europa.today.it.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.