Roma, marocchino positivo lo sputa in faccia: italiano risponde con una raffica di pugni fino a farlo svenire

Loading...

Roma, 31 dic – Un marocchino è stato denunciato per epidemia colposa per aver sputato in faccia a un cittadino italiano ed essere in seguito risultato positivo al coronavirus. Lo sputo è stata un conseguenza di una furiosa lite avvenuta per banali motivi nel centro di Portomaggiore, provincia di Ferrara. Lo riporta Il resto del Carlino.

Il marocchino sputa in faccia all’italiano

Il protagonista in negativo di questa vicenda è un 62enne marocchino che aveva deciso di lasciare il proprio automezzo in seconda fila. Un atteggiamento che aveva suscitato l’ira di un 39enne locale, il quale aveva fatto notare allo straniero la scorrettezza del gesto. Apriti cielo: il marocchino prima ha strattonato il 39enne e poi gli ha sputato in pieno volto. Un gesto che il 39enne non ha incassato con leggerezza, soprattutto in tempo di pandemia e di grande preoccupazione sanitaria.

Loading...

L’italiano risponde con pugni

Una volta ricevuto lo sputo, infatti, il cittadino ha reagito in maniera decisamente violenta: ha scaricato una serie di pugni al volto del marocchino, che è stramazzato al suolo in stato di incoscienza. Di lì a poco sono intervenute le forze dell’ordine e un’ambulanza del 118, che ha trasportato il marocchino in ospedale per un controllo.

Per il marocchino è denuncia per epidemia colposa

Arrivato all’ospedale di Cona, non distante da Portomaggiore, per il marocchino è scattato il tampone necessario all’accesso al pronto soccorso. E guarda guarda, il test è risultato positivo. A quel punto è partita la denuncia per epidemia colposa, causata dallo sputo diretto al cittadino italiano che l’aveva ripreso per il parcheggio in seconda fila. ma non è finita: destinatario della denuncia è stato anche l’italiano il 39enne, accusato di lesioni nei confronti del marocchino, che è dovuto ricorrere alle cure mediche in seguito alle percosse ricevute.  Per lui, oltre alla denuncia, anche l’obbligo di isolamento fiduciario per essere stato a contatto stretto – anzi, strettissimo – con un positivo. Non proprio il modo migliore per finire il 2020.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.