Bergamo, immigrati prendono di mira i ragazzini: rapine violente al parco e alla fermata dei bus

Loading...


Con due diverse operazioni dei carabinieri finisce l’incubo delle rapine violente ai danni dei ragazzini, che quest’estate ha flagellato la zona della Bergamasca. Gli uomini dell’arma, infatti, hanno arrestato sia un senegalese che, tra luglio e agosto, con un complice, aveva aggredito e derubato diversi minori nei parchi pubblici di Osio Sotto e Osio Sopra, sia una banda di tre marocchini, che avevano derubato un 18enne e un 17enne alla fermata degli autobus di Trescore Balneario.

Loading...

Le rapine ai ragazzini nei parchi di Osio

In particolare, per le rapine a Osio Sotto e Osio Sopra i carabinieri hanno arrestato un ventenne senegalese, mentre un complice 17enne risulta irreperibile. Lunga la lista dei colpi commessi. Il 16 luglio in un parco di Osio Sotto i due hanno rapinato un 23enne e un minorenne, dopo averli minacciati con un coltello e costretti a seguirli in luogo appartato per consegnare ciò che avevano, 155 euro. Il 9 agosto, in un parco di Osio Sopra, la vittima è stato un 14enne, che tornava a casa in bicicletta. Minacciato di morte con una pistola, è stato derubato del cellulare e di 10 euro. Il 13 agosto, poi, in un altro parco di Osio Sopra, è stata la volta di tre minorenni del posto, costretti sotto la minaccia di una pistola a seguire i rapinatori in una stradina appartata per consegnare i pochi euro che avevano.

La banda di marocchini con precedenti specifici

Sono di origine marocchina, invece, i tre componenti di una banda che ha rapinato i due ragazzi a Trescore Balneario. Si tratta di una donna di 33 anni e di due 20enni, tutti con precedenti specifici. I fatti risalgono al pomeriggio del 18 agosto. I 3 hanno avvicinato due ragazzi di 18 e 17 anni in attesa alla fermata degli autobus, vicino al centro di Trescore Balneario, intimandogli di consegnare il denaro in loro possesso. I rapinatori hanno quindi spintonato i giovani, ai quali poi hanno strappato il marsupio che conteneva un pacchetto di sigarette e circa 40 euro. Appena tre giorni fa un altro marocchino è stato arrestato a Bergamo per il tentativo di rapinare e stuprare un’anziana di 89 anni.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.