Immigrazione, tragedia in Sicilia: migrante in fuga investito e ucciso, poliziotti feriti

Loading...

L’immigrazione clandestina continua a tenere con il fiato sospeso la Sicilia, che stanotte in provincia di Agrigento ha dovuto assistere a scene raccapriccianti. Nel pomeriggio di ieri era partita una forte protesta da parte dei migranti, che erano saliti sul tetto del centro di accoglienza di Villa Sikania per manifestare in maniera plateale la volontà di non rispettare la quarantena prevista dal protocollo per far fronte all’emergenza sanitaria. Approfittando del caos una decina di migranti era riuscita anche a darsi alla fuga, poi le forze dell’ordine avevano riportato la situazione alla normalità, almeno fino alla seconda serata, quando è stata inscenata una seconda protesta: da lì a poco è successa la tragedia, alcuni migranti hanno provato a scappare, uno dei loro si è precipitato sulla strada statale 115 attraversandola al buio ed è stato travolto mortalmente da un’auto di passaggio. Tra l’altro al suo seguito c’erano alcuni poliziotti che sono rimasti feriti: uno avrebbe riportato delle fratture, secondo Il Giornale. L’episodio ha sconvolto gli abitanti delle zone limitrofe, molti di loro hanno assistito alla tragedia in diretta. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.