Lignano Sabbiadoro, 15enne stuprata in spiaggia dal branco di minorenni: 2 albanesi e un egiziano. Lega: “Castrazione chimica”

Una ragazzina di 15 anni stuprata dal branco la notte di Ferragosto in spiaggia a Lignano Sabbiadoro, in Friuli. Sono tre i sospetti, tutti minorenni, e già fermati dalla Polizia: si tratta di due ragazzini albanesi e di uno egiziano, tutti seguiti da una comunità per ragazzi difficili in vacanza in una casa-colona. La Lega, con l’assessore regionale del Friuli Pierpaolo Roberti, chiede la castrazione chimica per gli autori della violenza sessuale. La dinamica è ancora da chiarire, ma la vittima ha già fornito una ricostruzione dei fatti: in vacanza con la mamma e proveniente da Milano, la giovane si era appartata con un amico in spiaggia durante i festeggiamenti. Verso mezzanotte il ragazzo si allontana e arrivano i tre minorenni, che la convincono la 15enne a seguirli sul bagnasciuga per bere ed è lì che scatta l’aggressione, con due dei 3 sospettati che partecipano attivamente allo stupro. Quando l’amico torna, trova la vittima in lacrime e disperata. Nel giro di poche ore gli inquirenti hanno individuato i 3 presunti responsabili: due di loro hanno ancora con i graffi lasciati dalla ragazzina nel tentativo di difendersi. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.