Rocca di Papa: migranti positivi fuggono dal centro di accoglienza, la gente tenta di linciarli

Loading...

Continuano le tensioni a Rocca di Papa. C’è un clima bollente all’interno del centro accoglienza Mondo Migliore. La struttura è in isolamento dopo il cluster Covid che si è verificato al suo interno nei giorni scorsi con una ventina di migranti contagiati.  Le prime tensioni sono sorte ieri mattina quando diversi residenti hanno segnalato alla polizia locale la presenza di tre cittadini del Ghana alla fermata del bus. Due di loro tra l’altro stavano urinando contro un muro. Non solo, poco dopo anche due donne nigeriane hanno tentato di allontanarsi dal centro di accoglienza. Le due dovevano osservare la quarantena. Una situazione esplosiva che poteva degenerare. I migranti hanno infatti rischiato di essere linciati dalla popolazione imbufalita.

Loading...

Migranti in fuga, tensioni al centro accoglienza

Le due nigeriane poi sono state fermate dagli operatori sociali della cooperativa Auxilium. Solo dopo l’arrivo di alcune volanti della polizia di Frascati e dei carabinieri di Rocca di Papa la situazione si è calmata. Sul caso è intervenuto il consigliere regionale della Lega Daniele Giannini.  «Due giorni prima dei disordini avevamo denunciato la situazione con una diretta social: gente che entrava e usciva, un via vai continuo senza alcun controllo sull’esterno della struttura. C’è un muro di cinta, è facile dunque che si possa scavalcare».

La richiesta del Comune al ministero dell’Interno

Il Comune sta monitorando la situazione e ha chiesto alla prefettura e al ministero dell’Interno di trasferire i immigrati africani contagiati in altre strutture sanitarie, o ospedali militari per evitare altri disordini nella struttura e  nella cittadina.  Anche il direttore di Mondo Migliore, Domenico Alagia si è detto d’accordo a trasferire i positivi in altre strutture adeguate. Il tutto è finalizzato per evitare problemi e dare agli altri 300 ospiti la possibilità di svolgere la quarantena all’interno della struttura.

Il caso del bimbo positivo

Le tensioni a Rocca di Papa sono cresciute dopo che una bimba è stata trovata positiva al Covid. Dai controlli effettuati sono emersi altri positivi asintomatici. A quel punto la vicesindaca Veronica Cimino ha subito firmato una ordinanza di isolamento della struttura. Poi i contagi sono aumentati e sono passati a una ventina. L’ultimo caso indicato risale a ieri e si tratta di un ragazzo di 20 anni registrato al Cas.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.