Giulia Lupo, la senatrice grillina che guida l’auto senza assicurazione

Loading...

Roma, 12 ago – Tutti indignati per i parlamentari che hanno chiesto il bonus da 600 euro? Giustamente, ma non è l’unico episodio imbarazzante destinato a sgualcire la pennichella estiva dei politici italiani. Perché quanto rivelato da La Verità susciterà non pochi grattacapi per gli sciamani grillini che si appellano al totem dell’onestà. Sì perché la senatrice M5S Giulia Lupo, sarebbe stata pizzicata alla guida di un auto senza assicurazione. La vicenda risale allo scorso 2 giugno, quando la parlamentare grillina ha avuto un incidente automobilistico a Marina di Ragusa mentre stava conducendo la vettura del padre. Stando a quanto ricostruito dalla polizia locale, la Lupo avrebbe “speronato una Bmw” sulla quale viaggiava una ragazza di 29 anni.

Loading...

Al volante senza assicurazione

“Giunta allo stop mi sono fermata per guardare chi provenisse da via Brin quando, assicuratami che non c’era nessuno, ripartivo con l’intento di svoltare a sinistra […] da via Brin un’altra vettura proveniva ad alta velocità e non ho potuto evitare l’impatto. La signora non ha minimamente accennato né a rallentare né a frenare”, ha detto agli agenti la 29enne che ha riportato un trauma distorsivo cervico-lombare e ha avuto una prognosi di oltre 50 giorni. Completamente diversa la versione della senatrice: “Un’altra autovettura spuntava da dopo il parcheggio e impegnava l’intersezione. Io non ho potuto evitare l’impatto (…) preciso che l’altra signora aveva segnale di stop orizzontale”. Sia come sia, resta il fatto che l’auto guidata dalla Lupo era priva di assicurazione, come appunto specificato nel verbale della polizia locale: “Si precisa che il veicolo B (quello della senatrice grillina, ndr) è stato sanzionato ai sensi dell’articolo 193 del codice della strada per mancanza di copertura assicurativa e posto sotto sequestro amministrativo ai sensi dell’articolo 213 Cds”.

L’esperta di Alitalia

Una vicenda piuttosto incresciosa insomma, per una parlamentare a cui l’attuale ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha affidato uno scottante dossier: quello su Alitalia. Già, la Lupo si dedica dunque in prima persona al rilancio della compagnia e alla riorganizzazione del settore aereo in Italia. Perché proprio a lei è stato affidato questo arduo compito? Per via di un’indiscutibile esperienza sul campo, visto che la senatrice grillina è un ex hostess di Alitalia e prima di essere eletta era delegata del sindacato Usb. La stessa Lupo non esitò, due anni fa, ad aprire alla nazionalizzazione della compagnia aerea. Posizione coraggiosa e che ovviamente condividiamo, peccato che la “senatrice volante” (così come la definì Panorama) sia inciampata al volante.

Alessandro Della Guglia

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.