Biella, immigrato ubriaco bacia in bocca una neonata: la madre sotto-choc

Loading...

Un episodio terribile quello accaduto a Cavaglià, in provincia di Biella, dove un migrante ha baciato una neonata. È domenica sera, una coppia con i due figli si siede al bar: “Siamo arrivati lì che erano circa le 22 o le 22.10 – spiega la donna al Giornale -. Eravamo io, il mio compagno e i nostri due figli. La bimba di sei mesi la tenevo in braccio perché nell’ovetto piangeva”. “Ad un tratto – scrive poi nella denuncia il padre – vedo quel ragazzo alzarsi e venire verso di noi come se volesse entrare nel bar”. Lo straniero barcolla, poi “senza dire nulla e con un movimento fulmineo, guardando la bambina (…) abbassa il capo per baciarla al volto”.

Loading...

La madre, schifata per quanto accaduto, continua il racconto: “Mi sono spostata, gli ho detto: ‘Cosa stai facendo?’”. A volere spiegazioni anche il padre della neonata: “Cosa c… hai fatto alla bambina? L’immigrato rideva con gli altri amici, ci ignorava”. Poi il padre della piccola reagisce: “Mi afferrava per la maglietta strappandola”. Poi quando la donna chiama i carabinieri, l’immigrato – che nel frattempo è tornato al centro di accoglienza – ha fatto il gesto di lanciarci addosso le bottiglie di birra”. Ennesima ordinaria follia. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.