Vissani lo chef affonda la Castelli: “Cambi mestiere lei che viene pagata dallo Stato”

Loading...

Becchi e bastonati. I ristoratori italiani oltre a divieti e restrizioni devono incassare anche il mancato sostegno (e pure la beffa) della viceministra Laura Castelli.

L’uscita della grillina, che ha invitato gli imprenditori a cambiare lavoro in assenza di clienti, non è piaciuta ad addetti ai lavori e non solo, che sui social e sul web hanno replicato per le rime alla vice ministra all’Economia. Tra i primi a rispondere con fermezza a Laura Castelli è stato Gianfranco Vissani, chef e ristoratore nonché volto televisivo di numerosi programmi di cucina.

Loading...

Il cuoco umbro non ha mai fatto mistero di avere il dente avvelenato con il Governo Conte e anche questa volta non ha fatto sconti alla viceministra, servendole (freddo) lo stesso piatto proposto dalla grillina pochi giorni fa a un intero settore in crisi: “Dovrebbe cambiare mestiere lei, perché non è all’altezza di giudicare! Si dovrebbe vergognare di quello che ha detto”. Intervistato dall’Adnkronos subito dopo l’affermazione della Castelli, Gianfranco Vissani c’è andato giù pensante con l’esponente pentastellata dell’attuale esecutivo, forte dei dati su cui il governo dovrebbe fare i conti: “Dovrebbe cambiare mestiere lei, non i ristoratori che hanno il 13% del Pil. Lei prende lo stipendio dallo Stato o bene o male che faccia. Dovrebbero cominciare a pagare i debiti che lo Stato ha, con me ad esempio, che non sono stati mai saldati da vent’anni”. Proprio per questo, il popolare chef umbro si è unito al “coro” composto da 50mila addetti al settore ristorazione, firmando la lettera di protesta indirizzata alla Castelli.Gianfranco Vissani scontro in tv con il deputato Migliore: “Dove stanno i soldi, fate giochetti?”Già negli scorsi giorni Gianfranco Vissani aveva accusato il governo di fare giochetti sulla pelle di imprenditori e cittadini. Al deputato di Italia Viva Gennaro Migliore, lo chef Vissani aveva messo di fronte le mancanze dell’esecutivo reo di promettere sostegno economico mai arrivato. “Ci sono tutti gli ambulanti, bar, pasticcerie, alberghi chiusi – ha sbottato ancora Vissani – vergognoso che un viceministro dica una cosa simile, lei sì che deve cambiare mestiere”. Una posizione ribadita anche durante l’ultima ospitata di Vissani nel programma di Rete 4 Stasera Italia. In trasmissione, mentre qualcuno provava a difendere la Castelli, Vissani ha messo un punto esclamativo alla polemica: “Voi non vi rendete conto di come siamo messi, dai bar agli ambulanti fino alle pasticcerie e agli alberghi chiusi. Siamo in condizioni pietose. Qui bisogna capire e intervenire”.

Leggi la notizia su Il Giornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.