Franco Bechis: Conte rende ancora più ricchi i Benetton, hanno guadagnato 805 milioni in un giorno

Loading...

Giuseppe Conte sulla soluzione per il caso Autostrade, non ha dato la revoca della concessione annunciata il giorno prima dallo stesso premier in un’intervista a Marco Travaglio. Dodici ore dopo l’annuncio di quell’accordo i Benetton si sono trovati più ricchi di 805 milioni di euro rispetto alla sera precedente. Grazie alla decisione del consiglio dei ministri infatti il titolo Atlantia è salito in Borsa aumentando del 26,65% in poche ore, e mettendo in tasca alla sola famiglia Benetton 768,9 milioni di euro. Tutti i titoli quotati da loro partecipati, sono poi schizzati in alto.

Loading...

Nella notte di palazzo Chigi, scrive Franco Bechis sul Tempo, è stata prima rifiutata la proposta dei Benetton di vendere l’intera partecipazione in Aspi alla Cassa depositi e prestiti (Cdp) e poi approvato un piano che prevede la lenta progressiva uscita di Atlan tia – società controllata dai Benetton- dal capitale di Aspi a favore della stessa Cdp e di nuovi investitori istituzionali. Il governo Conte ha trovato un’intesa “facendo perdere però miliardi sul mercato a mezza Italia. Ora Atlantia non avrà più la partecipazione nella società Autostrade, che verrà inserita in una nuova società che in partenza avrà gli stessi azionisti attuali. Verrà varato dall’assemblea un aumento di capitale riservato a Cdp, che entrerà in parte convertendo in azioni della nuova società il miliardo di euro circa di crediti che vanta nei confronti della società Autostrade. In questa fase la partecipazione di Atlantia e quindi dei Benetton si diluirà, ma resterà ancora di controllo almeno relativo”, conclude Bechis.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.