Monica Cirinnà, tra gli arresti del clan camorrista Senese anche il fratello: “Rispettate il mio dolore”

Loading...

Brutta notizia per Monica Cirinnà. Nel blitz che il 7 luglio ha smantellato il clan del camorrista Michele Senese, anche il fratello della parlamentare del Pd. Claudio Cirinnà è stato infatti arrestato su richiesta della Dda di Roma. L’accusa ipotizzata a suo carico è di riciclaggio. Il 54enne avrebbe reinvestito capitali illeciti, nonché proventi del boss. “Apprendo con amarezza e dolore da notizie di agenzia che mio fratello sarebbe coinvolto in un’inchiesta giudiziaria – commenta la Cirinnà la notizia -. So pochissimo della sua vita travagliata, benché abbia sempre cercato di aiutarlo a mettere sulla giusta via la propria esistenza. Il fatto che avesse accolto in casa nostro padre novantenne mi aveva fatto sperare in un ravvedimento. Se così non fosse ne sarei addolorata e profondamente delusa”.

Loading...

Poi l’augurio: “Spero che la sua posizione venga chiarita al più presto. Per quanto mi riguarda considero la responsabilità penale personale, così come personale è il dolore che provo in questo momento. Chiedo pertanto che venga rispettato assieme all’intimità della mia famiglia”. Non è la prima volta che la senatrice vive momenti di dolore. In passato il fratello era già stato coinvolto in un’inchiesta su traffico di carburante fra vari Paesi europei.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.