Un video inchioda 5Stelle, Pd e Renzi. “Se siete contro la mafia, perché scarcerate i boss? (video)

Loading...


Se li scarcerano i mafiosi sono loro. E’ la durissima accusa che circola sul web contro lo speudo-indulto concesso “causa covid-19”. Che ha portato alla scarcerazione di pericolosi boss condannati a decenni di carcere.

Se siete contro la mafia perché li scarcerate?

Un video, in particolare,  sulla pagina Facebok “i traditori della patria”, elenca i casi che stridono con le campagne antimafia declamate dai 5Stelle e dal Pd. Sottotitolo del filmato: “5Stelle-Pd-Italia Viva hanno detto di essere  contro la mafia: fake”.

Il filmato si apre con una solenne dichiarazione solenne di Nicola Morra che pretende una pena esemplare che chi si candida con il favore dei voti mafiosi. Sullo sfondo la foto del primo boss scarcerato Interizione a vita e perpetuia dei pubblci uffici Vincenzo Iannazzo, condannato a 14 anni e 6 mesi libero causa covid-19. Subito dopo Francesco Bonura, condanna a 23 anni. Anche lui è tornato a casa per l’emergenza coronavirus. Chi saranno i prossimi?Bagarella, Cutolo, Pippo Calò?

Loading...

“I voti sporchi ci fanno schifo, li abbiamo sempre rifiutati”, ancora la voce di una parlamentare grillina doc, “ma ora  vogliamo impedire agli altri partiti di fare altrettanto. Aumentando da 10 a 15 la pena per il voto di scambio”. Nel filmato non mancano riferimenti al Pd e a Italia Viva. Si riprende il titolo del “Giornale” sull’arresto del boss mafioso “che dialogava con Renzi”. Nel video è “ritratto” anche Nicola Zingaretti. Che di fronte alla lunga sequela di scandali che hanno coinvolto il Pd non si è distinto per efficientismo.

Volevate eliminare la mafia? E allora perché li scarcerate? E’ la domanda ricorrente nel filmato che rimbalza sui social. Il governo 5Stelle-Pd, appoggiato da Italia Viva,  non sembra avere oggi la lotta alla mafia tra le sue priorità. E il web non glielo perdona. La rabbia per la scarcerazione di pericolosi boss, condannati per omicidi efferati, è un sentimento sempre più forte tra gli italiani.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.