“Maria Elena Boschi no, perché non la vogliamo”. L’accusa infame dalla pancia del Pd: seppellita

Loading...

Un brutto momento per Maria Elena Boschi. L’ex ministra, riferisce il Fatto quotidiano, è la relatrice di un dibattito sul “Presente e futuro del Pd” alla Festa dell’Unità di Montemurlo, piccolo comune in provincia di Prato. Dovrebbe giocare in casa, insomma, anche se da buona paracadutata fuori dalla Toscana(le grane di Etruria e Mps pesano eccome, basta dare un’occhiata al tracollo elettorale dem a SienaMassa e Pisa) ormai Maria Elena frequenta più Bolzano e Roma che la sua Laterina.

Loading...

Anche per questo molti nella pancia non-renziana del partito la contestano apertamente. Mai, però, fino a sfidarla frontalmente. I Giovani democratici hanno deciso di organizzare un contro-dibattito, sempre domenica prossima: “In un momento in cui il partito e la sinistra in generale attraversano una grave crisi – è la motivazione della segretaria Chiara Forasterio in un comunicato – riteniamo che sarebbe opportuno favorire lo scambio di contenuti e il confronto interni ed esterni”. La Boschi sarebbe esponente “di una sola visione del partito”, quella di Matteo Renzi ovviamente. E così al grido di “pluralità”, arriva lo schiaffone per l’ex donna immagine della scorsa legislatura. “L’evento con la Boschi – spiega ancora la Forasterio al Fatto -, non affiancata ad esponenti di anime o realtà del centrosinistra, dimostra ancora una volta il fatto che nel Pd ormai non c’è più capacità di confrontarsi e dialogare e questo ha contribuito alla nostra crisi”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.