M5S, espulsi Nicola Acunzo e Mario Giarrusso: non solo mancati rimborsi, c’entra la linea “governista” di Di Maio

Loading...

Resa dei conti all’interno dei Cinquestelle. Il senatore Mario Giarrusso e il deputato Nicola Acunzo sono stati espulsi dal Movimento per questioni legate alla rendicontazione dei rimborsi. Lo scrive Repubblica. La decisione dei probiviri è arrivata oggi: il senatore è stato espulso dai 5 stelle per non aver restituito la parte degli stipendi promessa, come hanno fatto i suoi colleghi. E per non essersi impegnato in alcun modo a rientrare, dicendo che i soldi gli servono per alcune cause legali in corso.

Loading...

Secondo il sito Tirendiconto, il senatore non ha restituito nulla per oltre un anno. La motivazione non è stata accolta. Giarrusso non voleva Claudio Descalzi come ad dell’Eni, ha sempre contestato le scelte governative del Movimento, senza però arrivare a farsi espellere, pensando che l’importanza dei numeri in Senato, dove la maggioranza giallorossa ha poco margine di manovra rispetto alla Camera poteva essere preziosa.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.