Claudio Colosio non è più nel comitato scientifico della Regione Lombardia

Loading...

Roma, 17 apr – Claudio Colosio non fa più parte del comitato tecnico scientifico della Regione Lombardia. L’attuale medico, che nel 1975 prese parte al barbaro agguato omicida nei confronti di Sergio Ramelli e per il quale fu poi condannato, non figura più nell’elenco della task force istituita dalla Lombardia per contrastare il coronavirus. Dopo il nostro articolo a riguardo, la direzione generale Welfare della Regione ha comunicato infatti che è stata aggiornata la composizione del comitato tecnico scientifico.

Loading...

Viviana Beccalossi, consigliere regionale e presidente del Gruppo Misto, ha sollecitato nel pomeriggio la revoca della nomina di Colosio e adesso plaude alla decisione: “Grazie di cuore al presidente Attilio Fontana che, accogliendo praticamente in tempo reale il mio appello, ha sanato una ferita che sarebbe stata inaccettabile. Non avevo dubbi sulla sua sensibilità, in quanto nessuna competenza scientifica potrà mai cancellare il passato e il più atroce dei delitti. Bene così”.

Dello stesso avviso Carlo Fidanza, europarlamentare di FdI: “GIUSTIZIA È FATTA. Regione Lombardia ha appena emanato la nuova composizione della task force sulla “fase 2”, di cui non fa più parte Claudio Colosio, condannato per l’omicidio di Sergio Ramelli. Siamo felici che le nostre richieste siano state ascoltate. Ciao Sergio, vegliamo su di te”, ha scritto Fidanza su Facebook.

Eugenio Palazzini

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.