Salvini: “Il Mes? Non vogliamo fare la fine di Pinocchio con il Gatto e la Volpe” (video)

Loading...

“Il Mes non è un ente benefico, non sono i frati francescani che ti offrono dei soldi senza chiederti in cambio niente. No, non funziona così, altrimenti ci sono il gatto e la volpe e Pinocchio, e noi non vogliamo fare la fine di Pinocchio”. Matteo Salvini usa personaggi simbolo del capolavoro di Collodi per spiegare in modo colorito ma efficace i rischi che si corrono votando il Mes. Chiarisce, anzitutto, che “non esiste il Mes senza condizioni. Chi lo dice non dice il vero”.

Loading...

Matteo Salvini, parlando del fondo salva stati, nel corso di una diretta Facebook, rinfresca la memoria degli italiani che di questi tempi l’informazione a reti unificate di Palazzo Chigi vorrebbe confondere. Salvini spiega bene cosa l’Italia può e deve pretendere: “Noi – ricorda – abbiamo versato 81 miliardi di euro a Bruxelles in più rispetto a quello che è tornato indietro, e se a questi aggiungiamo i 14 miliardi versati nel Mes direttamente e altri 44 miliardi versati in altri fondi europei, siamo a 139 miliardi pagati dagli italiani“.

“Nel Mes – insomma – confluiscono i soldi dati dagli italiani”, specifica il leader della Lega. Non lasciatevi confondere, ragiona Salvini. “I numeri ci dicono che questi denari sono stati versati dai nostri genitori con le tasse, dai nostri nonni. L’Italia ha dato”. Pertanto, noi non andiamo a pietire niente. “Non vogliamo i soldi di Berlino o di Parigi, ma i soldi degli italini per per gli italiani”.

Non firmate quella roba, è il senso profondo delle parole di Salvini rivolte al governo. “Non esiste il Mes senza condizioni – ribadisce- e per riavere poco oggi rischiamo di mmanettare i nostri figli a vincoli strettissimi domani”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.