Giuseppe Conte ha mentito sulla zona rossa, vittoria di Attilio Fontana: spunta la “circolare del Viminale”

Loading...

La Regione Lombardia, nella polemica con Giuseppe Conte sulla mancata chiusura di Alzano e Nembro, ne esce vittoriosa. Alcuni interventi “rimangono di esclusiva competenza statale”. Questo il sunto di una direttiva ministeriale che non lascia spazio ai dubbi: Attilio Fontana aveva ragione. A riportarlo è Il Giornale che parla di un provvedimento del ministro dell’Interno, nel quale è il governo nazionale a rivendicare come sua prerogativa la chiusura delle aree territoriali e lo stop agli spostamenti.

Loading...

Il provvedimento è una direttiva con cui il ministro Luciana Lamorgese dà indicazioni ai prefetti sul decreto firmato l’8 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte. Lo stesso decreto che provocò la fuga notturna da Milano al Sud. “Ferma restando la piena autonomia nelle materie di competenza regionale, come individuate dalle disposizioni vigenti – si legge – va rilevata l’esigenza che in ogni caso, e soprattutto in questo delicato momento, non vi siano sovrapposizioni di direttive aventi incidenza in materia di ordine e sicurezza pubblica, che rimangono di esclusiva competenza statale e che vengono adottate esclusivamente dalle Autorità nazionale e provinciali di pubblica sicurezza”. Insomma, a fermare il contagio da coronavirus nella Bergamasca poteva esserci solo l’esecutivo che ora, in qualche modo, dovrà ricredersi su quanto finora detto contro il governatore lombardo.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.