“Sergio Mattarella muto e Parlamento chiuso”. Il professore della Luiss: “Possiamo dirlo? In Italia..”

Loading...

“Lo possiamo dire?”. Qualche domanda su Sergio Mattarella e lo stato di salute della democrazia italiana se la fanno in molti. E anche Lorenzo Castellani, professore dell’Università Luiss, uno di quelli cioè che prepara la futura classe dirigente di questo Paese.

Loading...

L’emergenza coronavirus ha innescato dinamiche estreme e molto pericolose, che il professore individua in un polemico post su Facebook: “Che in tutto questo surreale scenario (si aspetta da dodici ore un decreto che deve decidere quali aziende sono aperte e quali chiuse domani; da settimane stiamo regolando i diritti costituzionali con parlamento chiuso e normativa secondaria) il silenzio del Quirinale, in passato molto ciarliero su migranti ed Europa, sia piuttosto inquietante lo possiamo dire? Un paese allo sbando, con delle “leadership” pavide, sbiadite, che sembrano più interessate alla legittimazione esterna che ai cittadini italiani”. Non è l’unico a pensarla così, ma il suo parere è un po’ più pesante.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.