Volo Alitalia per New York atterra a Londra: arrestato passeggero

Loading...

Atterraggio di emergenza per il volo AZ608 di Alitalia Airlines decollato dall’aeroporto romano di Fiumicino e diretto negli Stati Uniti, a New York JFK.

L’aereo è dovuto invece atterrare all’aeroporto londinese di Heathrow dopo aver dichiarato uno stato di emergenza di carattere generale mentre stava sorvolando la Francia. Appena ha toccato il suolo inglese, sul velivolo sono saliti i poliziotti metropolitani che hanno arrestato un passeggero ritenuto pericoloso, e a causa del quale era stato scelto il cambio di rotta. Un portavoce ha spiegato che “la polizia è stata chiamata al Terminal 4 dell’aeroporto di Heathrow per un passeggero indisciplinato su un volo da Roma verso gli Stati Uniti” e che l’uomo in questione è stato prelevato dall’aereo e arrestato ai sensi del Mental Health Act. Il volo era partito da Roma ed era diretto a New York.

Loading...

Atterraggio d’emergenza per il volo diretto a NY

Quando però si trovava in volo sulla Francia è partita una richiesta di emergenza di carattere generale che ha portato all’atterraggio fuori programma nello scalo londinese. Sembra che il problema a bordo sia stato creato da un passeggero indisciplinato che, appena l’aereo è atterrato, è stato prelevato dalla polizia britannica e arrestato. Il volo ha così potuto riprendere il suo viaggio verso la Grande Mela, la sua destinazione originaria. A rendere noto l’inconveniente sono stati i media britannici. L’aereo AZ608 di Alitalia Airlines era partito questa mattina, 16 febbraio, alle 10,37 da Roma e sarebbe dovuto arrivare a New York alle 14,25. Quando l’aereo stava sorvolando i cugini francesi, verso le 11,30, è stata dichiarata una emergenza di carattere generale che ha costretto il pilota a deviare la rotta e a dirigersi all’aeroporto Heathrow di Londra.

Il passeggero molesto è stato arrestato

La compagnia ha fatto sapere che a bordo del velivolo un passeggero indisciplinato ha obbligato il comandante a dirottare il volo verso il primo aeroporto utile lungo la rotta, quello appunto londinese, come previsto dalle regole di sicurezza. L’aereo è atterrato senza inconvenienti e il passeggero problematico è stato fatto scendere e preso in custodia dalla polizia. Dopo questo inconveniente l’aereo è quindi ripartito in direzione di New York. Fonti di Alitalia avrebbero però fatto sapere che non è stata dichiarata alcuna emergenza. Solo che il comandante, come previsto dagli standard di sicurezza in questi casi, ha scelto cautelativamente di atterrare sul primo aeroporto utile lungo la rotta, Londra Heathrow, senza dichiarare alcuna emergenza.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.