Pakistano sequestra e tenta di violentare 27enne italiana

Loading...

Un pakistano è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, per aver tentato di stuprare una 27enne italiana conosciuta poche ore prima.

Ha rischiato grosso una giovane donna che ha accettato di andare da sola nell’appartamento di quell’uomo appena incontrato. Per sua fortuna è riuscita a chiedere aiuto dalla finestra e alcuni passanti, notandola, hanno allertato le Forze dell’ordine intervenute poco dopo per salvarla.

Il pakistano l’ha segregata

Tutto sarebbe iniziato nel pomeriggio di ieri, giovedì 2 gennaio, quando i due protagonisti, un pakistano di 32 anni e una italiana 27enne, si sono conosciuti in centro a Trento. Insieme hanno deciso di proseguire la conoscenza nell’abitazione dello straniero, in via Santa Margherita. Quando la giovane è entrata nella casa dell’uomo, la situazione è però improvvisamente cambiata. Quell’invito apparentemente tranquillo per bere qualcosa insieme, si è in breve tempo trasformato nell’inizio di un incubo. Secondo quanto ricostruito dai militari, il pakistano avrebbe requisito il cellulare della donna, chiuso la porta d’ingresso in modo da occluderle ogni via d’uscita, e tentato un approccio sessuale, senza il suo consenso.

Loading...

Ha attirato l’attenzione dei passanti

La vittima è però riuscita a raggiungere una vetrata dell’abitazione e a battere i pugni sul vetro, attirando così l’attenzione di alcuni passanti che subito hanno allertato i carabinieri della centrale operativa del comando di via Barbacovi. I militari sono quindi giunti sul luogo indicato a bordo di due pattuglie e hanno forzato la saracinesca, facendo irruzione nell’appartamento. Quando sono entrati hanno trovato la 27enne in forte stato di agitazione. La ragazza ha subito raccontato quanto accaduto ai suoi salvatori. Ha detto loro dell’incontro avvenuto nel pomeriggio in centro e della decisione di bere qualcosa insieme a casa del 32enne. In seguito ha raccontato di essere stata segregata in quella casa e di aver subito un approccio sessuale contro la sua volontà. Sarebbe stata toccata nelle parti intime.

Le ha anche offerto della droga

L’uomo le avrebbe anche offerto della droga che lei ha però rifiutato. Poco dopo i carabinieri, durante la perquisizione, hanno trovato una piccola dose di marijuana nella casa. Il pakistano è stato quindi accompagnato negli uffici del Radiomobile Carabinieri di via Barbacovi, dove è stato poi dichiarato in arresto. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di violenza sessuale, sequestro di persona e spaccio di sostanze stupefacenti. Il 32enne è stato quindi trasferito nel Carcere di Spini di Gardolo, dove si trova adesso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.