Ora il sito del Vaticano retrocede la Vergine a “leggenda”

Loading...

Due giorni fa si è celebrata la Vergine di Guadalupe – protettrice del continente sudamericano -, ma Vatican News – il portale ufficiale del Vaticano – ha utilizzato l’aggettivo “leggenda” per descrivere la Nostra Signora, che per la Chiesa cattolica è apparsa in Messico, a San Juan Diego, nel 1531.

L’evento è riconosciuto in via ufficiale. Un dettaglio, quello inerente alla definizione, che non è sfuggito a La Verità, che ne ha parlato nell’edizione odierna. L’espressione completa – quella usata sul sito sopracitato – è “la leggenda della Morenita”. In molti, in specie tra i commentatori e gli analisti cattolici, hanno segnalato scandalizzati quello che potrebbe essere stato un vero e proprio svarione.

La Vergine di Guadalupe non è altri che la Madre di Dio. Anche per questo motivo le parole pronunciate dal Santo Padre durante la ricorrenza hanno fatto discutere. Jorge Mario Bergoglio ha preso posizione sul dogma di “Maria corredentrice”. Un dogma che alcuni, tra cattolici e teologi, vorrebbe adottare. Se ne discute da anni. La posizione dell’ex arcivescovo di Buenos Aires è chiara: nuovi dogmi sulla Vergine non servono. Pure Benedetto XVI era dello stesso parere. Ma non è questo il punto focale.

Loading...

Il Papa, durante l’omelia pronunciata a braccio, ha detto quanto segue, suscitando delle polemiche a mezzo social: “Ha voluto essere meticcia, si è mescolata ma non solo con Juan Diego, è diventata meticcia per essere madre di tutti, si è meticciata con l’umanità. Perché lo ha fatto? Perché lei ha ‘meticciato’ Dio e questo è il grande mistero: Maria madre meticcia, che ha fatto Dio, vero Dio e vero uomo, in suo Figlio Gesù”. Una metafora? Un modo di sostenere ancora una volta il multiculturalismo? Le interpretazioni emerse dopo la pubblicazione dei virgolettati differiscono tra di loro. Di sicuro il Papa ha voluto difendere l’uguaglianza dei popoli.

Ma le frasi del Santo Padre, in relazione all’accostamento del termine “leggenda” alla Vergine di Guadalupe, rischiano di passare mediaticamente in secondo piano. Se non altro perché una parte della stampa, in queste ore, si sta occupando del caso della “leggenda della Morenita”.

Su Vatican News, nel frattempo, è apparso un articolo intitolato: “Guadalupe: apparizioni vere, non leggenda”. In Vaticano è da poco finito il Sinodo panamazzonico, che ha offerto la possibilità di parlare ancora di evangelizzazione nelle terre sudamericane. “Una Chiesa dal volto amazzonico” è uno degli obbietivi individuati dai padri sinodali. E proprio la Madonna di Guadalupe è considerata centrale per la trasmissione della fede cristiana in quella zona di mondo. Ma per qualcuno, e per qualche tempo, l’avvenimento del 1531 è stato equiparabile ad una “leggenda”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.