Milano, rissa al parco tra giovani: accoltellati 2 giovani egiziani

Loading...

Coinvolti in una rissa scoppiata tra due gruppi rivali di extracomunitari nel Parco della Martesana di Milano, vengono pestati ed accoltellati, finendo con l’essere ricoverati ai pronto soccorso del Niguarda e del Policlinico a causa delle ferite riportate.

Le due vittime sono tuttora sotto osservazione ma, secondo quanto riferito dalla stampa locale, non sarebbero in pericolo di vita. Si tratta di due giovani di nazionalità egiziana, rispettivamente di 17 e di 18 anni, entrambi regolari sul territorio nazionale ed incensurati.

Vista la delicatezza della situazione ed il fatto che le indagini portate avanti dalle forze dell’ordine sono tuttora in corso, risultano poco dettagliate le notizie lasciate trapelare, oltre che insufficienti a chiarire al meglio il quadro attorno alla vicenda che si è verificata durante la serata dello scorso sabato 7 dicembre.

I fatti si sono svolti nel Parco Martiri della libertà iracheni vittime del terrorismo, sito nel quartiere di Gorla lungo il naviglio Martesana, per la precisione nelle immediate vicinanze di via Agordat.

Loading...

A scontrarsi sono due nutriti gruppi di stranieri, di nazionalità senegalese da una parte e di origini filippine dall’altra. Prima una discussione, dai toni via via più accesi, poi i soggetti coinvolti passano direttamente alle maniere forti. Tra urla, pugni e calci, spuntano fuori anche le lame di alcuni coltelli, utilizzati nella furiosa rissa dai partecipanti. Accoltellati durante una rissa tra stranieri: feriti due giovani egizianiPubblica sul tuo sito

Sono all’incirca le 18:30 quando i due giovani egiziani contattano le forze dell’ordine, raccontando di essere appena stati aggrediti, ed i soccorritori del 118.

A sirene spiegate giungono sul posto indicato dalla segnalazione i carabinieri della stazione di Gorla Precotto, congiuntamente ai colleghi del nucleo operativo radiomobile di Milano.

Due ambulanze giungono nel frattempo in via Agordat e portano soccorso immediato ai due feriti. Il più grave, ovvero l’egiziano di 18 anni, è stato stabilizzato e quindi trasferito in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda. Secondo quanto riferito dai sanitari che lo hanno assistito, il giovane nordafricano è stato ferito da un coltello infilzato dall’aggressore tra le due scapole. Oltre alla profonda lesione, il giovane ha riportato anche una contusione allo zigomo sinistro ed alcune evidenti escoriazioni sulle braccia.

È andata meglio al connazionale 17enne, finito in codice giallo al Policlinico, a causa di una ferita alla schiena.

Gli inquirenti, che non potranno avvalersi di immagini riprese da videocamere di sorveglianza, assenti nella zona dell’aggressione, si trovano tuttora impegnati nelle indagini.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.