Forlì, 2 furti in un giorno appena uscito da carcere: preso magrebino

Loading...

Non ha fatto in tempo ad uscire dal carcere ed a ricevere la misura restrittiva dell’obbligo di presentazione ogni 3 giorni presso l’autorità giudiziaria, che è tornato subito a rubare per ben due volte nel corso della medesima giornata, venendo per questo motivo tratto in arresto dagli uomini della questura di Forlì.

Come riportato dalla stampa locale, il responsabile è un 26enne magrebino senza fissa dimora, che è stato colto lo scorso venerdì in flagranza di reato mentre, col bottino in mano, fuggiva da due inseguitori. Sono stati gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale, impegnati in un servizio di pattugliamento del territorio, a rendersi immediatamente conto della situazione appena giunti nei pressi del centro commerciale Portici di via Cristoforo Colombo. Due dipendenti della Coop, distinguibili in modo evidente dalla divisa indossata, stavano infatti tallonando uno straniero chiaramente in fuga e gridandogli di fermarsi.

Loading...

Il furto in atto è stato sventato dal pronto intervento degli uomini in divisa, che hanno bloccato il nordafricano, sottoponendolo quindi a perquisizione. Lo straniero aveva in spalla uno zaino appena rubato nel centro commerciale, il cui interno era stato completamente riempito con alimenti e diversi alcolici, oltre che di merce di vario genere, del valore complessivo di circa 70 euro. Preoccupato per un eventuale successivo controllo, tra l’altro, l’extracomunitario aveva strappato i cartellini da alcuni oggetti nella convinzione di poterli spacciare come beni di sua proprietà. Due furti nello stesso giorno, solo obbligo di firma per nordafricano appena scarceratoPubblica sul tuo sito

Accusato di furto aggravato, il magrebino è finito negli uffici della questura, dove sono emersi ulteriori dettagli sul suo conto. Si trattava, infatti, di un pluripregiudicato ben noto alle forze dell’ordine, uscito tra l’altro di recente dal carcere. Si trovava dietro le sbarre per aver pestato e derubato un ciclista di un paio di occhiali di marca in via Manzoni, episodio risalente allo scorso 10 maggio. Indagato per il reato di rapina aggravata in concorso, lo straniero era stato scarcerato dopo la condanna in primo grado, nell’attesa che si venissero a concludere le successive fasi processuali. La misura cautelare determinata era l’obbligo di presentazione presso la polizia giudiziaria di Forlì, da effettuare ogni 3 giorni.

Venerdì il furto al centro commerciale Portici, ma non si trattava dell’unico crimine commesso dall’extracomunitario nella giornata. Solo poche ore prima, infatti, si era già reso protagonista di un’altra ruberia, commessa con le medesime modalità in un supermercato cittadino.

Nella giornata di sabato il giudizio direttissimo, col giudice Elisabetta Giorgi che ha convalidato il fermo e determinato la misura restrittiva dell’obbligo di firma quotidiano in questura, nell’attesa della prima udienza di questo ulteriore processo a carico del nordafricano.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.