Otto e mezzo, Andrea Scanzi attacca Matteo Salvini. “A mala pena sopravvive alle sciocchezze che dice”

Loading...

Andrea Scanzi, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, su La7, entra nel merito della vicenda Ilva e ne approfitta per attaccare Matteo Salvini: “C’è una parte di Paese che crede a prescindere a tutto quello che fa e che dice Salvini. Si è scagliato contro questo governo perché non c’è più lo scudo penale dimenticandosi che l’ha cancellato lui. Salvini nei giorni scorsi ha paragonato le sue minacce a quelle ricevute da Liliana Segre, da una parte una che ha sopravvissuto ad Auschwitz e dall’altra parte uno che sopravvive a mala pena alle sciocchezze che dice da mattina a sera”. Ma Scanzi non si ferma qui: “La semplificazione che fa Salvini, e cioè che la colpa è di Luigi Di Maio, mi fa un po’ ridere. L’unica strada per uscire da questa vicenda straziante è quello che ha provato a fare Giuseppe Conte: essere sinceri, metterci la faccia, dire che non ci sono miracoli e provare a stringere alle proprie responsabilità ArcelorMittal”. Un monologo lunghissimo quello di Scanzi che sembra aver annoiato anche la conduttrice.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.