Pinze, tronchesi, piedi di porco: l’arsenale dello scasso dei rom

Loading...

Un blitz dei carabinieri, coadiuvati dalla polizia e dai vigili urbani, all’interno del campo rom di Giugliano in Campania, nel Napoletano, ha permesso alle forze dell’ordine di scoprire numerosi arnesi da scasso utilizzati per compiere furti e rapine.

I militari hanno sequestrato mazzole, pinze, tronchesi e piedi di porco nei camper degli zingari, individuando quasi 500 persone, tra adulti e bambini.

Loading...

Il servizio di controllo è stato effettuato in via Carrafiello, dove tante famiglie rom si sono spostate dopo lo sgombero del precedente campo. I carabinieri hanno trovato sul posto anche una discarica di rifiuti speciali, sottoposta a sequestro. L’area sarà bonificata a spese dell’amministrazione comunale di Giugliano in Campania.

La verifica delle forze dell’ordine nel campo rom ha confermato l’aumento di zingari in tutto il territorio di Napoli Nord. Già solo nell’insediamento di via Carrafiello ci sono molte più persone che in passato, dato che la chiusura del vecchio villaggio in località Schiattarella, al confine con Qualiano, ha fatto spostare a Giugliano in Campania centinaia di rom.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.