Il senegalese irregolare risponde al controllo: botte ai carabinieri

Loading...

Si è scagliato con violenza contro i carabinieri che volevano sottoporlo ad un controllo, per questo motivo ora il venditore abusivo straniero si trova dietro le sbarre del carcere di Venezia in attesa di giudizio direttissimo.

I fatti si sono verificati durante la serata di sabato, quando i militari si trovavano impegnati in un’operazione di pattugliamento del territorio in Riva degli Schiavoni. Notato l’ambulante, in possesso di merce contraffatta, gli uomini dell’Arma si sono a lui avvicinati, venendo immediatamente aggrediti.

Loading...

Senza attendere neppure di venir interpellato, il 25enne ha attaccato i carabinieri della stazione di San Marco, colpendoli con forza. Dopo una breve colluttazione, questi ultimi sono riusciti a bloccare lo straniero, anche grazie all’intervento di una seconda pattuglia di supporto. Botte ai carabinieri che lo controllano: clandestino senegalese in manettePubblica sul tuo sito

A causa delle escoriazioni e delle contusioni riportate, i due militari feriti hanno ricevuto al pronto soccorso una prognosi rispettivamente di 3 e 5 giorni. Trasportato in caserma, invece, il 25enne K.K., un senzatetto clandestino sul territorio nazionale e con precedenti di polizia alle spalle.

Il pm di turno ha determinato per lui la detenzione nel carcere veneziano di Santa Maria Maggiore, quantomeno fino alla conclusione del giudizio direttissimo.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.