Migranti, Meloni torna all’attacco: “La soluzione è il blocco navale”

Loading...

I barconi hanno ripreso la rotta dalla Libia all’Italia. In un solo mese, con il governo giallorosso al comando, gli sbarchi sono triplicati.

E insieme alla politica dei porti aperti si iniziano a contare in primi morti in mare. A poche miglia da Lampedusa, questa notte un barchino si è ribaltato: dieci, fino ad ora, le vittime accertate. Ma i disperti sarebbero più di 20.

Loading...

E così, mentre Matteo Salvini tuona contro il governo e parla di “morti figli del buonismo”Giorgia Meloni ripropone il blocco navale. “Continuano gli sbarchi, continuano i naufragi, continuano le morti. Perché questo Governo, come il precedente, si ostina a non ascoltare Fratelli d’Italia per mettere fine a queste tragedie?”, ha scritto la leader di FdI sul suo profilo Facebook.

“La soluzione – continua la Meloni – per porre fine alla tratta di esseri umani e alle morti in mare è una sola: bloccare le partenze. Blocco navale!”. La leader di FdI torna così alla carica. “Chiedere subito il blocco navale per impedire ai barconi di partire e di avvicinarsi alle nostre coste – aveva dichiarato pochi mesi fa -. Per non dover avere ancora a che fare con la magistratura italiana. E ora almeno affondiamo (o demoliamo) la Sea Watch”. Le sue parole avevano creato numerose polemiche. Ma la Meloni non ha mai mollato e ora torna a chiedere a gran voce il blocco navale

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.