Los Angeles è in allarme: rischio epidemia di peste bubbonica

L’allarme non è nuovo, perché l’emergenza non è stata risolta.

Los Angeles è in allerta perché rischia di essere colpita da un’epidemia mortale di peste bubbonica causata dai topi e dalle pulci.

A tornare a battere sulla questione è un giornalista del Los Angeles Times, Davis K. Randall, che imputa ai cambiamenti climatici la causa di questa calamità. Le mutazioni del clima, infatti, potrebbero provocare un sensibile aumento dei ratti in città.

roditori sono portatori di pulci parassiti molto pericolosi per la salute umana. E sono proprio le pulci il nemico, in quanto portatrici di peste bubbonica. La tesi della penna del Times losangelino è sostenuta anche da un professore di Medicina dell’Università della California, Janet Foley, che dice: “Qualsiasi condizione di cambiamento climatico che aumenti il numero di pulci aumenta anche la distribuzione della peste”. Sotto osservazioni ci sono grosse metropoli come Los Angeles, ma anche Houston e New York, dove esiste già un problema di topi. In futuro, prossimo più che anteriore, si rischia una vera e propria invasione e il ritorno della cosiddetta “morte nera“.

il giornale.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.