La posizione del Papa lascia l’amaro in bocca. “Da che parte sta?”

Loading...

Papa Bergoglio ha snobbato letteralmente la manifestazione pro famiglia e invece ha accolto gli attivisti pro gay.

Come considerare il comportamento del Papa? A questo punto molti se lo stanno chiedendo. Va bene amare tutti e non fare differenze, ma perché uno sì e l’altro no?

Leggiamo Il Giornale:

Loading...

Ne é sicuro Fredéric Martel, l’autore di “Sodoma”, cioè del libro scandalo che ha messo in evidenza la presunta incoerenza di fondo che impererebbe in Vaticano sul tema della omosessualità, ma lo ha rivelatopure Il Fatto Quotidiano. Il che, poche ore dopo la conclusione della due – giorni scaligera, quella organizzata dalle sigle pro life e pro family, non può che suscitare dubbi e perplessità dalle parti dei tradizionalisti.

Soprattutto tenendo in considerazione questo particolare: il pontefice argentino, riguardo al discusso Congresso mondiale delle famiglie, si è limitato a dichiarare di non essersene occupato, aggiungendo di concordare sulla “sostanza”, ma non sulle “modalità”.

Così come aveva fatto, qualche giorno prima, il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin. Alcuni hanno interpretato quelle parole, tanto quelle di Francesco quanto quelle del ‘ministro degli Esteri’ della Santa Sede, come una presa di distanza.

Il Congresso Mondiale delle Famiglie ha lasciato un po’ di domande a cui rispondere. Ma a parlare al momento restano i fatti. Come si difenderà Bergoglio?

Dove è finita la famiglia tradizionale di cui parla la Bibbia?

Fonte: ilgiornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.