Inchiesta shock: ecco quanti soldi mandano al paese d’origine i migranti. Altro che poveri.

loading...

Dati resi noti da Bankitalia. Cifre assurde se pensiamo si tratti di persone che vivono nella povertà. Ma i numeri dicono altro.

Cinque miliardi di euro che escono dall’Italia e finiscono in altri Paesi. È questo il conto dei soldi inviati dagli immigrati al loro paese di origine.

loading...

Secondo le analisi fatte dalla Banca d’Italia, infatti, gli immigrati che vivono e lavorano a vario titolo nel Belpaese spediscono a casa una parte dei loro stipendi per un totale di 5 miliardi di euro.

Paolo Grimoldi dice: “Un quarto delle rimesse, deputato della Lega e vice presidente della Commissione Esteri della Camera – oltre il 23% circa 1,2 miliardi, è stato effettuato dagli immigrati presenti in Lombardia, circa l’11%, secondo i dati della Camera di Commercio di Milano, è stato effettuato dagli immigrati presenti nell’area di Milano”.

loading...

Ciò che contesta il leghista è che “tutti questi soldi ovviamente non sono entrati nel nostro circuito, non sono stati spesi o investiti in Italia, non hanno fatto girare la nostra economia, eppure i mittenti di queste rimesse da 5 miliardi hanno usufruito del nostro welfare, dei nostri servizi, delle nostre infrastrutture.

Tutti quelli a sinistra, incluso il presidente INPS, Boeri, che si riempiono la bocca a sproposito sui vantaggi economici portati dagli immigrati dovrebbero considerare anche questo aspetto: su quello che qui ricevono in servizi e che non ricambiano in tasse e contributi”.

Alla faccia della povertà. Nel frattempo ci sono milioni di italiani che non riescono ad arrivare alla fine del mese.

Non sembra un paradosso?

Fonte: Il Giornale

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.