Ong, Open Arms vuole far sbarcare 200 immigrati in Italia. Matteo Salvini: “Porti chiusi”

Una nuova sfida al governo italiano della Ong Proactiva Open Arms: dopo aver recuperato nelle ultime 24 ore almeno 200 immigrati nel Mediterraneo, ha chiesto l’intervento della Guardia Costiera di Malta per evacuare un neonato a bordo della nave. Il piccolino era stato soccorso dall’equipaggio della nave dell’ong spagnola dopo aver trascorso 24 ore in mezzo al mare. Le autorità maltesi si sono attivate e hanno trasportato il bimbo sull’isola. Successivamente, però, la Open Arms ha chiesto lo sbarco dei migranti a bordo in uno dei porti italiani. Netta la chiusura del Viminale. Matteo Salvini, infatti, ha respinto la richiesta: “La nave Open Arms, di Ong spagnola con bandiera spagnola, ha raccolto 200 immigrati e ha chiesto un porto italiano per farli sbarcare, dopo che Malta (dopo aver fatto giustamente sbarcare una donna e un bambino) ha detto di no. La mia risposta è chiara: i porti italiani sono chiusi! Per i trafficanti di esseri umani e per chi li aiuta, la pacchia è finita”. Riprende, dunque, la battaglia tra Ong e il ministro dell’Interno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.