Renzi: ‘Ogni accostamento dei guai dei Di Maio alla mia famiglia fa fioccare azioni civili, si va in tribunale’

Loading...

Renzi-Di-Maio

“Ogni accostamento dei guai dei Di Maio alla mia famiglia fa fioccare le azioni civili per risarcimento danni”

Lo ha scritto l’ex presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

“Ancora oggi un quotidiano ci ha diffamato sul lavoro nero, dicendo il falso, e il suo direttore ne risponderà in tribunale. Del resto, dopo la doppia condanna di Marco Travaglio, fare azioni civili di risarcimento danno è diventato per mio padre un dovere morale, prima ancora che un diritto” ha proseguito Renzi.

“Quando la settimana scorsa Le Iene hanno iniziato a parlare della famiglia Di Maio ho detto: ‘chi di odio ferisce, di odio perisce’. E ho chiesto le scuse per come la mia famiglia è stata trattata dai Cinque Stelle in questi anni. In un sussulto di onestà intellettuale Salvini ha ammesso che la sua parte politica aveva sbagliato in passato a utilizzare le famiglie per aggredire gli avversari. Meglio che niente…” ha raccontato.

Loading...

“I Cinque Stelle hanno continuato ad attaccare la stampa, a insultarci, a sottolineare che Di Maio non c’entra nulla e che è comunque colpa di chi c’era prima”, ma “se l’onorevole Luigi Di Maio, invece, ha scelto – dopo essere stato eletto – di fare il prestanome al padre per le sue attività edilizie dovrà spiegare il perché in Parlamento. Il ministro del Lavoro non può essere il titolare di un’azienda in cui esiste il problema del lavoro in nero, mi sembra ovvio” ha affermato il senatore del Pd.

“Equitalia, abusi edilizi, lavoro in nero, condoni: ciò che ha fatto il padre di Di Maio riguarda lui e nessun altro. Siamo in presenza di ipotesi di reato molto gravi, decideranno i magistrati: noi siamo garantisti sempre” ha detto ancora il segretario del Pd.

“E mentre i troll fanno le vittime sui social contro il clima di odio (chissà chi l’ha creato), c’è un Paese che i Cinque Stelle e la Lega hanno portato in recessione. L’economia si sta fermando, la Legge di Bilancio è ancora in alto mare, la fiducia ai minimi da anni. Noi forse eravamo antipatici. Loro sicuramente sono incompetenti” ha concluso.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.