Anziano a chi? Per i geriatri oggi si è anziani dopo i 75 anni

Italiani forever young, per sempre giovani. O forse, sempre meno vecchi. Il congresso nazionale della Società italiana di gerontologia e geriatria dà il via a una svolta: l’età biologica in cui si può essere definiti “anziani” comincia dai 75 anni.

Niccolò Marchionni, professore ordinario dell’Università di Firenze, spiega a Repubblica: “Un 65enne di oggi ha la forma fisica e cognitiva di un 40-45enne di 30 anni fa. E un 75enne quella di un individuo che aveva 55 anni nel 1980”.

E c’è anche una ricerca a stabilire che i “nonni” di oggi sono in gran forma. Nove anziani su dieci sono in buone condizioni, e la metà risulta completamente autonoma fino agli 80 anni.

Un punto forte dell’attività degli over 75 è la cura dei nipotini. Ben 6 su 10 se ne occupano, il doppio rispetto alla media degli altri Paesi.

E con l’età non diminuiscono le passioni, anzi: tre su quattro amano passeggiare al parco e ascoltare musica, quasi uno su tre va ancora al cinema e il 13% si siede ancora sulle poltroncine di un teatro.

il giornale.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.