Scrittore eritreo contro il buonismo di sinistra: “i migranti sono la vostra droga”. Salvini vince ancora.

Loading...

Le parole di Daniel Wedi Korbaria, scrittore eritreo, fanno discutere ma creano un punto di riflessione importante da cui partire.

La domanda, chiara e diretta, che lo scrittore rivolge ai buonisti di sinistra è: “A voi occidentali che chiedete di aprire i porti e non gli aeroporti chiedo: perché volete questo tipo di immigrazione via mare con migliaia di persone ammassate su barconi fatiscenti?”.

E continua lanciando una bomba sui radical chic quando afferma, senza mezze misure, che per questi ultimi l’immigrazione è una vera droga, senza la quale non possono vivere.

“Quanti africani volete far arrivare nella vostra ‘accogliente’ Europa? Avrete anche voi un limite numerico a questo esodo, o no? Quanti arrivi di immigrati il vostro buon cuore può accogliere?

Loading...

E a quale cifra vi fermerete? Ad 1 milione? 10 milioni o 100 milioni di immigrati? Oppure volete qui oltre un miliardo di popolazione africana? Io sono strasicuro che anche voi avete una soglia di sopportazione, sono sicuro che ad un certo punto anche voi direte: basta!”.

E conclude l’intervista dicendo qualcosa che in queste settimana Matteo Salvini ha ripetuto spesso, scatenando l’ira dei buonisti.

Forse detto da un migrante, sbarcato in Italia con un regolare visto, suona meglio: “aprire i porti non è la soluzione. Non sarà certo la loro salvezza”.

Fonte: Il Giornale

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.