Giorgetti: “Alcune regole Ue sono stupide. Alla Germania non contestano nulla”

Loading...

“Alcune regole europee mi sembrano francamente stupide e altre non vengono fatte applicare.

La Germania, per esempio, ha degli avanzi commerciali paurosi ma alla Germania nessuno contesta niente”. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, a Porta a Porta tuona contro la Ue dopo la bocciatura della manovra da parte di Bruxelles.

“La nuova commissione che verrà dovrà rivedere gli schemi con cui la vecchia Europa ha affrontato temi come l’economia. La competizione è diventata a livello globale molto serrata. In Europa dovremo riscrivere tutte le regole. Inizia una fase nuova, è un momento di frattura rispetto a regole consolidate che hanno dimostrato di non funzionare”, ha aggiunto il leghista.

Loading...

Che poi ha precisato: “Le posizioni del governo sono quelle decise dal popolo italiano alle elezioni politiche, dialogheremo in modo costruttivo ma fermo. Vedremo l’esito finale. L’atteggiamento del governo italiano rispetto al passato è cambiato. Rivendichiamo questo nuovo atteggiamento: non siamo più supini ed ubbidienti rispetto all’Europa ma vogliamo discutere perché pensiamo che non è con l’austerità che si riduce il debito”. E ancora: “È nostro dovere rivendicare la nostra sovranità rispetto ad una dimensione europea che non risponde agli interessi degli italiani. Anche altri paesi hanno sforato senza che gli accaddesse nulla, in queste tre settimane dialogheremo”

IL GIORNALE.IT

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.