Ma allora sui Barconi arrivano davvero anche Terroristi. Ecco la notizia che conferma la Tesi CHOC!

Loading...

Ogni tanto escono fuori notizie di terrorismo internazionale che vedono coinvolta anche l’Italia.
Spesso, fortunatamente, si tratta di notizie che vedono coinvolta l’Italia solo di riflesso.

Infatti il nostro paese, come forse anche in questo caso, viene “usato” solo come porto di approdo per poi arrivare ad altre nazioni più “ambite” dai terroristi, soprattutto Francia.

L’Interpol avrebbe, infatti, lanciato l’allarme, diffondendo una lista di 50 sospetti militanti dell’Isis che sarebbero arrivati in Italia sbarcando sulle coste della Sicilia.

Su il Giornale, inoltre, leggiamo che:

Tutti i cinquanta tunisini sono indicati come affiliati al sedicente Stato islamico. In particolare si apprende che quattro nomi sono già noti ai servizi di sicurezza europea. Uno di questi, potrebbe aver varcato la frontiera italo-francese per raggiungere Gard, nella regione francese dell’Occitania.

Loading...

Ma quando sarebbero arrivati in Italia questi presunti jihadisti? Tra luglio e ottobre del 2017, scrive il Guardian, senza essere intercetati. Sarebbero giunti con i cosiddetti “sbarchi fantasma” sul litorale di Agrigento, nella zona di Torre Salsa, dove l’estate scorsa diverse volte erano state trovate tracce di arrivi via mare (indumenti e documenti d’identità tunisini).

Non è la prima volta che il Guardian svela notizie così sensibili per la sicurezza del nostro continente. Già lo scorso luglio, infatti, il giornale britannico aveva ottenuto una lista dell’Interpol di 173 presunti combattenti dell’Isis, che sarebbero stati addestrati per organizzare attacchi suicidi in Europa per vendicarsi delle sconfitte militari del gruppo in Medio Oriente.

Che cosa ne pensate?
Siamo davvero al sicuro?

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.